Thursday, February 26, 2009

ozio




wolfango
 




Powered by ScribeFire.

Wednesday, February 25, 2009

nuculare, si dice nu-cu-la-re

attenzione: post volutamente senza maiuscole, senza puntinipuntinipuntini che vogliono dire tutto e niente e con sintassi sincopata

sabato scorso esco dallo spogliatoio del campo di calcetto e mi imbatto in un gruppetto di uomini di mezza età, apparentemente in attesa del secondo tempo di una partita di calcio dell'inter in tv.
siccome voglio particolarmente male a me stesso mi metto un attimo ad ascoltare e carpisco scampoli di conversazione, una cosa del tipo:
"poi da noi quei stupidi dei verdi han fatto il referendum sul nucleare e adesso siamo senza centrali, con la francia che tiene le sue a 50 km dal confine".
ovviamente la versione originale era "condita" con bestemmie e dialetti vari, ma il senso era quello.

ieri ascolto la radio e scopro che nel 2020 avremo quattro centrali nucleari belle fresche pronte per sfornare energia pulita e margherite al nostro bel paese, che evidentemente è il paese del sole proprio perchè a noi italiani ci piace conservarlo intatto, e non usarlo per produrre energia.

tornando a bomba all'argomento, faccio 2+2, e mi viene in mente che poco tempo fa, a tre chilometri tre dalla probabile residenza di quei signori impegnati in chiacchiere da bar, è sorto da un paio d'anni un comitato chiamato "ridateci la vita", che si propone di approfondire la vicenda relativa ad un traffico di rifiuti illeciti e l'eventuale contaminazione delle fabbriche.

e mi chiedo: chissà se quei quattro che vogliono la centrale atomica, la vogliono anche se gliela fanno di fianco a casa?
e il fatto che a 50 km dal confine ci sia un altro stato, in cui magari mettono a capo della centrale nucleare uno competente e non un incapace raccomandato politico, vuol dire qualcosa o no?

comunque nel 2020 avremo le nostre quattro centrali, mentre in un anno la spagna con l'eolico produce energia a manetta, posti di lavoro e non ha scorie da smaltire, che dieci anno dopo magari dovremmo dismettere perchè forse finisce il combustibile nucleare.

a pensarci bene: viva il nucleare; costa un botto farle, un botto dismetterle, e non si possono usare causa mancanza di benzina.
il business perfetto





,



Powered by ScribeFire.

Tuesday, February 24, 2009

ah ecco

infatti mi sembrava anche a me ma ora son più sicuro

Povia su Rai4: "Per fare figli non si viene dietro" (anteprima TvBlog)
“Non si deve fare ironia anche perché per fare i figli non si viene dietro. Possono dire quello che vogliono ma per fare figli non si viene dietro”




Powered by ScribeFire.

Friday, February 20, 2009

francia o spagna...

...purchè se magna.
come era ovvio, di pietro è come gli altri, con l'aggravante che è più rompipalle e sbiascica quando discorre.

La paghetta la diamo a tutti | Il blog di lucacicca
Ieri al Senato è stato votato all’unanimità (con la sola astensione dei due senatori radicali) l’emendamento che allarga la possibilità di ottenere i rimborsi elettorali anche ai partiti che non supereranno lo sbarramento del 4%.
I rimborsi verranno dati a tutti i partiti che supereranno il 2%.

Come detto, tutti favorevoli.
Anche l’Italia dei Valori.
Del resto Di Pietro si occupa soltanto della spartizione della RAI.


Wednesday, February 18, 2009

povia idolo

domanda: come vendere dischi a palate pur essendo incapace di cantare?
risposta: diventando l'idolo dei ciellini e dei talebani

Sanremo 2009 - La seconda puntata in liveblogging su TvBlog
Riecco Povia, il pubblico in sala gradisce in maniera “anomala” con tanto di battimano sulla strofa “rappata”. La canzone è bruttina, il testo di una banalità irritante, manca solo che Luca amasse i fiori e i fiorai quando era adolescente. Lui raccoglie l’applauso anticipato e abbandona il palco lasciando al suo posto il cartello “Nessuno ha sempre ragione”. Le polemiche gli stanno montando la testa.





, ,



Powered by ScribeFire.

c'è crisi



Bugo - C'è crisi



,

Monday, February 16, 2009

povia era gay

...piuttosto, al posto di scrivere cazzate caccia li soldi, ciellino che non sei altro!



Luca era gay - Elio e le Storie Tese



,



Powered by ScribeFire.

tutto qui

Che poi vedi che si può anche essere meno consumisti, risparmiare in cene, fiori e altre stronzate, evitare citazioni da frasi perugina e dire semplicemente la cosa giusta.

Grande Fratello, Federica Rosatelli è "tornata"(video)
"Ciao Nicola, so che soltanto te non mi giudichi e mi capisci. Sei troppo buono, non saresti in nomination se fosse così. Ti amo, non vedo l’ora di vederti, mi manchi da morire."


Saturday, February 14, 2009

carmelo bene



Carmelo Bene al Costanzo Show '94 (prima parte)



(seconda parte)



(terza parte)





Powered by ScribeFire.

Wednesday, February 11, 2009

Tuesday, February 10, 2009

sciacalli

semmai ne sentiste il bisogno, ecco la voce disperata di chi per diciassette anni e passa se n'è sbattuto altamente le palle di testamento biologico, di eutanasia, di rispetto della vita, e che poi improvvisamente ha intravisto la possibilità di guadagnare voti e/o popolarità sulla pelle della gente perbene come la famiglia englaro.
ecco la voce di chi si indigna con la voce sempre alta, in modo che tutti lo possano sentire bene e capiscano quanto è un uomo perbene, lui.




a questo video manca solo la colonna sonora...



,



Powered by ScribeFire.

poteva anche avere figli

Inevitabilmente, ma anche irrispettosamente direi, cominciano a trapelare le vere condizioni di "salute" di quella giovane e bella ragazza piena di vita che abbiamo visto nelle foto di tutti i giornali per troppo tempo.

La testimonianza di una giornalista Rai "Eluana irriconoscibile, devastante vederla" - cronaca - Repubblica.it
"Eluana - ha raccontato Marinella Chirico - era esattamente così come si può immaginare possa essere una donna in stato vegetativo da 17 anni: assolutamente irriconoscibile rispetto alle foto che si vedono. Una donna completamente immobile, che gli infermieri e i sanitari erano costretti a spostare ogni due ore per evitare che il corpo si piagasse. Le orecchie avevano delle lesioni perché l'unica parte che non si poteva tutelare era questa. Era una situazione devastante, emotivamente molto forte l'impatto".

Monday, February 09, 2009

rappresentanza

secondo un sondaggio di sky (notoriamente comunistissima, ma ce ne sono molto altri che attestano più o meno la stessa cosa) circa il 60% degli italiani (che brutta parola, "italiani"...) è contraria al provvedimento del governo che si accanisce contro eluana englaro e suo padre.
ora, se non sbaglio il senato (preso ad esempio, alla camera le percentuali dovrebbero essere simili) si compone di 146 senatori per il pdl, 119 per il pd, 26 per la lega, 14 per l'italia dei valori (che brutta parola, "valori"...), 11 per l'udc, e spiccioli.
facendo due conti, domani voteranno a favore della legge 183 senatori, contro 133 - stima in enorme eccesso, visto che i cattolici del pd probabilmente voteranno a favore e di pietro ha lasciato libertà di coscienza (che brutta parola, "coscienza"...) - su un totale di 322 senatori.
ricapitolando: voti a favore 57%, voti contrari 41%, 2% avanzano tra astenuti e addormentati.
quindi: o i sondaggi son fatti a cazzo (probabile), o la democrazia a volte è una presa per il culo.
buongiorno notte.


, ,



Powered by ScribeFire.

Saturday, February 07, 2009

macchinetta

C'è ben poco da dire sul caso Eluana e sulla barbarie che le stanno infliggendo, però Zucconi sul suo blog aggiunge osservazioni interessanti... peccato che alla fin fine ste cose le leggeranno in pochi, un pò perchè sono su internet, un pò perchè non c'è nemmeno una tetta nè una barzelletta.

Repubblica.it - Blog - Tempo Reale » Blog Archive » La macchinetta per fare bambini
“Una persona che potrebbe anche in ipotesi generare un figlio in stato vegetativo” spiega il dottor Berlusconi, dopo avere esaminato la cartella clinica della signorina Eluana Englaro. Fantastica e illuminante ammissione involontaria, questa del Presidente del Consiglio: una donna, per i talebani e per gli opportunisti, è una fotocopiatrice biologica, un apparecchio di riproduzione, semplice terra nella quale buttare un seme e poi vederlo germogliare, senza che la terra stessa, fertile, ma sorda, possa obbiettare. La sua volontà non conta. Le donne, come la terra, non possono decidere se e quando generare, nella visione di questi seminatori assoluti. Il solo fatto che questa ipotesi sia stata pensata, senza avere visto le immagini di quei resti umani che rendono disumano il solo pensiero di una gravidanza, dimostra la desolazione morale e la insensibilità di chi l’ha formulata. Ora quel corpo è stato anche, figurativamente, violentato nella sua intimità più vulnerabile.


Powered by ScribeFire.