Thursday, April 16, 2009

michè: faje er culo!

che qua si rischia di rimanere solo con vespa e striscia la notizia

Annozero sul piede di guerra, stasera puntata in trincea?
Cosa c’è da “riequilibrare” nella testimonianza di un terremotato che racconta dei ritardi nei soccorsi, dell’oggettiva realtà che la popolazione de L’Aquila e dintorni non fosse stata in alcun modo preparata ad affrontare le conseguenze di un terremoto nonostante vivano in una zona sismica? Come si “riequilibra” il racconto di un medico che riferisce dell’arrivo della Protezione Civile nella struttura a distanza di 9 ore dal sisma, senza l’attrezzatura per allestire un ospedale da campo?




Powered by ScribeFire.

9 comments:

Marco Cepetos said...

Ok tutto...ma secondo me non si ha la portata della catastrofe.

Fatevi dire da quelli di Colfiorito quanto impiegò la Protezione Civile ad allestire un campo nel '97 con Barberi...quasi non esisteva la protezione civile!Fatevi dire dai Volontari di allora com'era strutturata la Protezione Civile...ma x favore...

Ripeto, secondo me bisogna esserci dentro, lavorarci. Stimo Bertolaso e stavolta mando a quel paese Santoro...che le polemiche le sa creare ad arte.

lorenzo guidi said...

Santoro è furbo ha creato tutto questo per avere un grande ascolto nella puntata di ieri.
sapeva che quelle vignette non potevano non essere contestate.
A me personalmente han fatto schifo, se io avessi perso qualcuno nel terremoto avrei preso a vaudo, santoro e compagnia bella a calci in culo per il resto della mia vita.
Dobbiamo andare fieri della protezione civile e ringraziarli.
E invece questi si sentono accusati da dei coglioni che tutto il giorno non c'hanno un cazzo da fare che accusare tutti e tutto andando a cercare qualsiasi stronzata pur di inventarsi qualcosa.
Ricordati Diego che l'estremismo è sbagliato su entrambi i fronti.

Allora io ringrazio la protezione civile per tutto quello che hanno fatto e che continueranno a fare.
Grazie per aver salvato delle vite umane mentre io ero seduto nella mia poltrona mentre cazzeggiavo.

Diego said...

Boh la satira è satira e le vignette erano tutto fuorchè prese per il culo dei morti, poi se le volete capire bene se no pazienza. Tanto parlare tra sordi è solo una perdita di tempo. Io, sarà per deformazione personale, quando sento dire "dobbiamo andare fieri" ecc ecc mi viene in mente la gente che dice "dobbiamo essere orgogliosi dei nostri ragazzi in iraq" e cose del genere... mi permetto di mantenere vigile lo spirito critico e pensare che forse forse bertolaso qualcosa può anche sbagliarlo e che sia meglio ci sia qualcuno che lo dica, visto che alla fine comunque santoro da voce alla gente del posto, e che magari tra 100mila sfollati "felici" del lavoro di bertolaso magari uno o due scontenti ci sono...

lorenzo guidi said...

ma lo capisci o no che la mentalità chiusa ce l'hai te.
questi stan facendo la stessa cosa del tg5 tg4
quando vanno a intervistare solo la gente scontenta.
Per forza che qualcuno scontento ci sarà ma si parla di persone che chiedono l'impossibile o cmq fra 20000 sfollati uno ci sarà sicuramente scontento, inltre non dimentichiamo che è gente che ha perso tutto, che è incazzata già di suo, guarda i fatti in generale. Punto e basta
e apri la mente un'pò

Diego said...

santoro ieri ha detto infatti "siamo un TG4 fatto bene!"
io non dico che la protezione civile è una merda, anzi penso che si siano comportati benissimo in questa situazione, come anche in tutte le altre in cui a memoria ha diretto le operazioni bertolaso.
quello che non accetto è che la censura su chi dice il contrario.
voglio essere io a giudicare quello che vedo e decidere.

Marco Cepetos said...

Penso sia difficile giudicare "da soli" guardando la TV o leggendo i giornali...qualsiasi essi siano, comunque avranno una visione "distorta" per non dire "di parte". Perchè se Fede è schifosamente di destra, Santoro è schifosamente dalla parte opposta...e forse è per quello che Santoro a certi piace ed altri no, come Fede. Travaglio idem, e stavolta non lo approvo di sicuro.
L'unico modo di avere una visione personale della cosa sarebbe andare lì ed esserci in mezzo...scavare, allestire, ricostruire...ma lo stanno facendo altri e si arruolano come volontari anche per questo.
Chi di sicuro ci perde in questa situazione sono quelli che non vedono l'ora che certe cose accadano per sparare merda a tutti quelli che la faccia ce la mettono.

Se' said...

Riporto una frase di Franceschini che oggi ha detto a L'Aquila e che condivido pienamente:

"Non siamo qui per criticare chi sta lavorando...siamo qui solo per segnalare quello che non va, sperando che sia risolto al più presto".

Questo è lo spirito giusto per affrontare i problemi; ritengo che Santoro non abbia fatto una trasmissione improntata alla segnalazione di problemi e alla loro soluzione, ma alla critica indiscriminata di questi ultimi.

Le vignette erano disgustose e fuori luogo, punto e basta. Al pari comunque dei giornalisti (indifferentemente dalle reti e di TG) che bussavano nelle macchine dei terremotati.

Diego said...

>Le vignette erano disgustose e fuori luogo, punto e basta.
Cacchio ma le avete viste ste vignette? Ma come fate a dire che sono disgustose? Sebra davvero che siete abituati solo a Forattini...

Se' said...

Se non erano fuori luogo per il contenuto, lo erano perlomeno per il fatto che la TV pubblica che le ha mandate in onda, il giorno dopo ha trasmesso in diretta TV i funerali delle vittime.

Le avesse fatte vedere Vauro sul suo sito...