Monday, June 16, 2008

Il nuovo berlusconi...

... si è rifatto il "trucco" (non solo in senso metaforico) ma alla fine è sempre lo stesso di qualche anno fa...


Al via la norma salva-premier preoccupazione al Quirinale - Politica - Repubblica.it
Il Quirinale è preoccupato. Il vicepresidente del Csm Nicola Mancino altrettanto. Berlusconi lo sa, ma va avanti lo stesso.L'obiettivo è bloccare la sentenza del processo Mills dov'è imputato di corruzione in atti giudiziari. La strategia prevede due tempi: subito (oggi) un emendamento al decreto sicurezza, l'unico contenitore disponibile che gli può garantire la rapidità necessaria, per bloccare tutti i processi che "non destino grave allarme sociale" per i reati commessi fino al 2001 (come il suo). A seguire un disegno di legge per riproporre, con legge ordinaria, il lodo Schifani, inchieste congelate per le più alte cariche dello Stato.
Tag Technorati: , ,

7 comments:

Marco Cepetos said...

Leggo ora da Repubblica.
Veltroni:"Basta strappi o salta il dialogo".

Ahahahhaha oh coglione ma lo capisci che vi prende a tutti per il culo!!
In 2 mesi si sta già mettendo a posto x il resto dei suoi giorni,tra intercettazioni e anti-Mills.
Che SCHIFani!

Bisco said...

Non è lo stesso di qualche anno fa, lo dicono tutti!
Oggi ha più capelli...

daniele said...

a questo punto mi chiedo:

la maggioranza degli italiani, avendolo votato ancora una volta, è solo VITTIMA della mancata e distorta informazione, o COLPEVOLE perchè sa a cosa va incontro, ma non gliene frega niente?

(visto che spesso la ragione principale di chi lo vota è "tanto la sinistra è peggio...")

doubler said...

:-?

Diego said...

eh daniele, bella domanda... ma la risposta non la so... penso che la gente non abbia tempo e voglia per ragionare con calma sulle cose, e gli riesca facile "abboccare" a chi la mette sul facile...

Diego said...

Al solito Luca Sofri mi smonta con un ragionamento che non fa una grinzia, e che trovate qui: http://www.wittgenstein.it/post/20080617_72304.html

"...a me sta un po' sulle palle che a eccitare l'indignazione della sinistra, e le proteste definitive e minacciose dei suoi leader, sia stata l'eventualità di una legge che impedisce di processare il primo ministro, e non la ventilata abolizione della legge Gozzini, la stretta incivile sugli immigrati o l'affossamento di ogni disciplina e progetto sul sistema dell'informazione.
A me sta sulle palle che l'unica cosa su cui non si tratta sia la speranza di una condanna per Berlusconi, mentre si può dialogare sulle condanne per tutti quanti noialtri. A me sta sulle palle che delle piccole élites privilegiate predichino lo scandalo di una legge ad personam, trascurando il fatto che tutte le altre leggi colpiscono personam di cui si disinteressano..."

Daniele said...

"legge che impedisce di processare il primo ministro":
PERCHE' STUPIRSI? CI HA GIA' PROVATO LA SCORSA LEGISLATURA.

"la stretta incivile sugli immigrati"
PERCHE' STUPIRSI? CON F.I. CI SONO LEGA E AN, E FORSE HANNO VINTO ANCHE PER QUELLO.

"o l'affossamento di ogni disciplina e progetto sul sistema dell'informazione."
PERCHE' STUPIRSI? SE UNO CONTROLLA I MEZZI DI INFORMAZIONE E PUO' FARE LE LEGGI CHE LA DISCIPLINANO, COSA VOGLIAMO PRETENDERE? CHE SI IMBAVAGLI DA SOLO?

PERCHE' ALLORA CERCARE IL DIALOGO?
PERCHE' QUANDO NON SI RIESCE A SCONFIGGERE IL NEMICO, SI CERCA DI FARSELO AMICO....