Monday, December 15, 2008

Jules e Jim

Ho trovato in un libro che mi avevi
prestato un brano segnato da te.

C'è una donna su di una nave,
che si dà col pensiero ad un
tale che non conosce affatto.

Ciò mi ha colpito come
una confessione.

È così che tu esplori l'universo.

Anch'io ho questo
genere di curiosità.

Forse tutti ce l'hanno.

Ma io per te so farne a meno,
mentre tu non lo sai fare per me.

Anch'io penso che in amore
la coppia non è affatto l'ideale.

Basta guardarsi intorno:
Hai voluto costruire
qualcosa di più,
rifiutando l'ipocrisia,
il quieto vivere.

Hai voluto inventare l'amore,
ma senza un minimo di
umiltà, solo con l'egoismo.

No, guardiamo in
faccia la realtà.
Il nostro amore è un fallimento,
non ci resta niente.

Tu hai voluto plasmarmi su di te...

Risultato: Ho dato infelicità a
chi avrei voluto dare solo gioia.

La promessa fatta a Gilberte
di invecchiare insieme
non vale niente se posso
rimandarla all'infinito.

È moneta falsa.

Jules et Jim


Powered by ScribeFire.

3 comments:

Marco Cepetos said...

Jules et Jim è un grandissimo film,a me è piaciuto un sacco!

Diego said...

anche a me piace tanto, anche se è abbastanza strano e "complicato"... mio fratello dopo 10 minuti ha smesso di guardarlo

lorenzo guidi said...

già
e penso di avergli dedicato anke troppo tempo