Tuesday, February 20, 2007

La disoccupazione ci ha dato un gran mestiere...

... mestiere di m***a... giornalista!

Gironzolando per il web ho trovato un bell'articolo sulla disinformazione quotidiana operata dai media italiani (ma il fenomeno è direi mondiale), a cui c'è poco da aggiungere, se non sottoscrivere tutto quanto...

Qualcosa da aggiungere a ben pensarci c'è, e testimonia quanto tutti quanti, dal TG1/TG5 ai "difensori della libertà" di Striscia fino ai giornali più quotati, siano fondamentalmente sporchi dentro e senza pudore fuori:

1) Avete notato come i "nostri eroi" stiano bellamente ignorando la pantomima messa in opera dai gestori di telefonia cellulare (tutti quanti, perché loro non fanno cartello...) contro l'eliminazione del costo di ricarica? Stanno adducendo scuse come problemi tecnici non specificati per rimandare l'entrata in vigore della legge, ma ovviamente nessuno ci informa della cosa, magari perché gli spot e i paginoni centrali della TIM sono moneta sonante...

2) In genere le voci dei poliziotti (ad esempio il sindacato di polizia SIULP) è una voce ascoltata dai media, soprattutto quando sono in contrapposizione ai manifestanti di sinistra... non che ci sia niente di male, per carità! Però fa strano che in questi ultimi tempi nessuno abbia raccolto la loro voce contro la riapertura degli stadi dopo la morte dell'agente di polizia a Catania... di nuovo, sarà per caso per i soldi dei diritti TV?

L'unica cosa che "consola" è che i media non ignorano solo cose "futili" come queste, ma cose ben più gravi come il dramma del Darfur :(

2 comments:

miky said...

Sono perfettamente d'accordo! L'informazione molte volte non viene data in TV e molto spesso quella che viene data è faziosa ed ha come fine quello di indirizzare l'ascoltatore su di un'opinione!
Fortuna che c'è internet con i siti + o - indipendenti e il buon vecchio sito dell'ANSA!
La cosa che, almeno a me, preoccupa di piu è il fatto che la gente oramai si è abituata ad ingurgitare la pappa pronta che viene propinata dalla TV, nessun riesce più a pensare con la propria testa!

Diego said...

Hai detto niente :(