Monday, January 07, 2008

Donne, maledette assassine...

LEGGERE PLEAZE!
Lascio di seguito il post così come l'ho scritto, ma qui c'è un importante errata corrige...

...che vi divertite ad ammazzare i vostri bambini prima che nascano, così giusto per divertirvi... perlomeno così dice Filippo Facci, perdendo l'ennesima occasione per starsene zitto ed evitare di parlare di cose di cui capisce evidentemente poco con la tipica arroganza del coglione quale lui è.
Se volete farvi del male leggete pure il resto... :(

Prima del parto non è vita. E spesso neanche dopo ► Macchianera
Milioni di italiani, soprattutto di italiane, vivono infatti l’aborto con leggerezza perchè nei consultori italiani e di tutto l’Occidente li obbligano ad abortire: sicchè, perché soffrano e si sparga il giusto sale sulle loro ferite, hanno bisogno di una moratoria; urge dunque l’intervento di chi deve «migliorare» la legge e «applicarla interamente» e cioè in maniera «piena, coerente e omogenea». Ipocriti.


Technorati Tags: ,

Powered by ScribeFire.

2 comments:

lucacicca said...

Diego, secondo me Facci vuole dire l'esatto contrario.
Definisce ipocriti quelli che invocano la moratoria:
vorrei ripeterlo: ipocriti. Vorrei dirlo a quel genere di antiabortisti che ora magari si sentono irresponsabilmente sdoganati dall'arida stagione bianca di Giuliano Ferrara: io voglio che ci tornino, in dogana. Voglio che tornino nello spazio angusto e retrivo che in democrazia è proprio delle minoranze, l’opportuno spazio dove possano continuare a gridarcelo: assassini.

Oppure sono io a non averci capito niente...

Diego said...

No Luca sono io che ho cannato di brutto :(
"L'aborto è un'esperienza terrificante ed è incredibile che si possa credere che la si pratichi svagatamente: perciò la legge 194 mi pare equilibrata, in cuor mio penso addirittura che la vita cominci davvero solo dopo la nascita"
Urge rettifica...