Wednesday, September 19, 2007

La mamma degli idioti e sempre incinta...

Leggo or ora che il direttore del TG2 in quota-lega Mauro Mazza se la prende con Beppe Grillo, per motivi che fanno sinceramente ridere i polli... cioè se una persona della cosiddetta "società civile" protesta, beh è pericoloso perchè qualche pazzo potrebbe prendere troppo sul serio quelle parole e scatenare una rivolta?
Ma allora Bossi che incita alla rivolta fiscale? O Biscardi che impreca contro l'arbitro additandolo a golpista manco fosse Bin Laden? Questi invece non sono pericolosi? Ma va a cagher va!

Mazza (Tg2) attacca Grillo in tv - Corriere della Sera
«Cosa accadrebbe - dice Mazza - se un giorno all'improvviso un pazzo, uno squilibrato sentendo quelle accuse premesse il grilletto? Un tempo c'erano i cattivi maestri, che additavano come nemico un commissario, un giornalista, un magistrato e accadeva che qualcuno, pazzo o meno, andasse e premesse il grilletto e qualche volta uccidesse. Oggi non abbiamo più i cattivi maestri né i buoni, abbiamo solo gli apprendisti stregoni. La storia, si dice, si ripete due volte, una volta in tragedia una volta in farsa. Ma cosa succederebbe se invece facesse il percorso inverso e da farsa si trasformasse in tragedia? Cosa accadrebbe se un mattino qualcuno ascoltati quegli insulti contro tizio e contro caio premesse il grilletto?»

P.S: infamatelo pure a quest'indirizzo...

Technorati Tags: , , ,

Powered by ScribeFire.

2 comments:

lorenzo guidi said...

magari uno di questi "idioti" premesse il grilletto proprio contro voi politici... ma se lo facesse non sarebbe così "idiota"

Marco Ceppo said...

E' nata una nuova malattia,la Grillofobia.

Ne soffrono in tanti:
-politici che si sentono minacciati dall'inaspettato successo della sua iniziativa forse presa troppo sul serio dal paese italiano;
-giornalisti che per più di 10 anni hanno taciuto sulle vicende di questo comico,adesso appena scrive qualcosa sul blog ne fanno la notizia d'apertura e fanno partire i dibattiti,manco fosse il padre eterno;
-direttori di giornali e di trasmissioni (leggi alla voce Fede Emilio e Vespa Bruno) che loro malgrado si vedono costretti a parlare di una persona che credevano fosse una voce nel deserto.

Pensate in che paese viviamo,dove qualsiasi cosa dice un COMICO viene presa in esame,ed ora gli si chiede pure di entrare in politica...ma x favore...Grillo in politica sarebbe un disastro,ma forse meglio di qualsiasi politico che siede in quelle poltrone del parlamento.